Skip to content Skip to footer

L’estate sul terrazzo di casa

L’estate sul terrazzo di casa

Nella stagione estiva, se si ha la fortuna di disporre di uno spazio abbastanza sufficiente per potersi organizzare, mangiare all’aperto diventa una piacevole abitudine. Ma come approntare all’aperto il “tavolo ideale”?
Immobilnews tempestivamente vi viene incontro e vi dà qualche piccolo suggerimento per organizzare al meglio il desco da giardino senza troppi inconvenienti. Innanzi tutto scegliete in anticipo dove posizionare il tavolo: superfici in cemento (massetti autobloccanti, cortili) o pavimentazioni in gres sono adeguatamente piane, ma state attenti a posizionare il tavolo in una zona ombreggiata sul calar del sole, altrimenti tutto il calore della giornata cuocerà i commensali.
Una valida alternativa resta sempre un pratico gazebo oppure un ombrellone pieghevole, sistemato ad hoc sopra il tavolo stesso. Gli amanti della natura potranno sistemare il desco nel prato, ma dovranno fare i conti con qualche insetto “visitatore”.

In questo caso, cercate di individuare una zona pianeggiante (i tavoli in plastica e similari sono i meno indicati da mettere in un prato proprio perchè non godono di eccessiva robustezza) e comunque il nostro consiglio è di coprire il piano di appoggio e i posti a sedere con un ombrellone o un gazebo: l’ombra infatti è invitante, ma insetti, foglie e resine potrebbero rendere fastidioso il pranzo o la cena.
Una volta scelta la collocazione ideale, fate la scelta dei mobili con oculatezza: per chi dispone di poco spazio o ha necessità di spostare frequentemente le sedie, consigliamo sedie in plastica pieghevoli o impilabili, oppure in legno sempre pieghevoli. Decisamente poco pratiche quelle in ferro battuto se desiderate mobili da spostare con facilità!
Se invece il tavolo resterà fisso al suo posto, un bel modello in ferro, magari con un mosaico al centro è sicuramente elegante.

Evitate modelli “scomodi” come le panche in ferro e legno, poiché è arduo collocare tutti i commensali alla giusta vicinanza rispetto al tavolo.
Esistono però in commercio modelli di tavolo con due panche laterali attaccate che potrebbero andare bene per picnic veloci e compagnie informali (avete presente i tavoli da pic nic o da bar all’aperto?).
Evitate, se il vostro scopo sono pranzi e cene, gli arredi in midollino, bambù o vimini che sono molto comodi ma poco funzionali al pasto sia per l’altezza dei tavoli che per il tipo di scocca delle sedie.
Sicuramente modelli siffatti sono da preferire nel caso in cui vogliate approntare un semplice spazio all’aperto per un the freddo pomeridiano o una merenda.

Negli spazi ristretti, ricordate che ci sono in commercio tavoli allungabili sia in legno che in plastica, mentre quelli in metallo lavorato sono di ampiezza fissa.
Per mangiare in santa pace, ricordatevi di approntare un apparecchio per catturare ed eliminare insetti fastidiosi, oppure qualche allegra e colorata candela alla citronella e al geranio, due essenze che riescono a tenere lontane le nostre “nemiche” estive.

Immobilnews © | Developed By JUNI ©.
All Rights Reserved.

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

[mc4wp_form id="12860" element_id="style-1"]